Fotografia con il drone: 8 consigli per iniziare

Questo blog è alimentato da Drone Class. Il tuo addestratore di droni per volare nella categoria aperta e specifica.

Dall'alto, un fotografo può dare una prospettiva completamente diversa alle foto. Negli ultimi anni, la fotografia con i droni è diventata sempre più popolare per una buona ragione. Può essere una bella sfida iniziare. Dopotutto, la fotografia con il drone implica molte cose: i comandi del drone, le impostazioni della fotocamera, la posizione, l'utilizzo delle funzioni di volo e la post-elaborazione.

In questo blog ti forniamo otto consigli per iniziare a fotografare con il drone.

1. Scegli un drone e inizia a volare

Le basi della fotografia con il drone sono un buon drone e un numero sufficiente di ore di volo. Un buon drone non è solo un drone con una fotocamera ad alta risoluzione. Per la fotografia con il drone, hai bisogno di un drone che voli in modo stabile, che resista al vento e che sia facile da controllare. Inoltre, vuoi un drone con alcune funzioni di volo: i sensori di ostacoli e il ritorno a casa sono un must. Se stai cercando un buon drone con fotocamera per la fotografia con il drone, questi consigli per i droni con fotocamera potrebbero esserti utili.

Quando possiedi un drone, è importante prima di tutto accumulare un numero sufficiente di ore di volo. Fare pratica una volta e poi portare il drone in viaggio non è saggio. Durante la fotografia con il drone entrano in gioco contemporaneamente molti elementi: i comandi del drone, le impostazioni della fotocamera e la messa a fuoco di un'ottima foto. Per questo motivo, devi padroneggiare bene i comandi del drone in modo da poterti concentrare sulla fotografia.

2. Fai la differenza con la giusta illuminazione

Foto con drone austria

All'aperto, dipendi dalla luce del sole. La luce può fare una grande differenza in una foto. La luce migliore è quella dell'alba e del tramonto. Durante il giorno, la luce è più piatta e fredda, con molti toni bianchi e blu. In questo modo si rischia una sovraesposizione e la luce diurna rende la foto meno emozionante. Durante l'alba e il tramonto, nel cielo sono presenti molte tonalità calde. Pensa ai colori arancione e rosa. Puoi giocare con le ombre lunghe e la possibilità di sovraesposizione è leggermente inferiore.

3. Prova AEB

Quando la modalità AEB è attiva, il drone scatta solitamente da tre a cinque foto con esposizioni diverse. Queste foto possono essere unite in un'immagine dinamica con un programma di editing. Queste foto possono essere modificate anche separatamente l'una dall'altra. Tra le diverse esposizioni, scegli la foto con l'esposizione migliore.

4. Immergiti nelle impostazioni della fotocamera

Quando si inizia a fotografare con un drone, è bene approfondire le impostazioni della fotocamera. Puoi modificare le impostazioni automatiche della fotocamera di un drone. Si inizia regolando manualmente l'apertura, la velocità dell'otturatore e il valore ISO. Molte fotocamere per droni possono scattare in JPEG e DNG (RAW); noi consigliamo il DNG (RAW).

5. Presta attenzione alla composizione della foto

Regola dei terzi

Un soggetto al centro dell'immagine fa sembrare una foto statica. Utilizza un altro tipo di composizione: la regola dei terzi. Sul controller del drone puoi visualizzare una griglia con nove quadrati uguali. La regola dei terzi prevede che il soggetto sia posizionato sul lato sinistro o destro della foto del drone. Quando sul controller viene visualizzata una griglia di nove quadrati uguali, questi sono i tre quadrati sotto l'altro sui lati sinistro e destro. La regola dei terzi offre una variazione nella fotografia dei droni con un diverso tipo di composizione.

6. Usa il Punto di interesse per mettere a fuoco il soggetto

Tutti i nuovi velivoli DJI sono dotati di programmi automatici, in cui il dispositivo può volare su una figura o su un percorso da te impostato. Poiché il drone vola da solo, puoi concentrarti sull'immagine della telecamera.

Un esempio è il Punto di interesse. Questo può essere attivato selezionando il soggetto. Il drone vola automaticamente in cerchio intorno al soggetto. Utilizzando questa funzione, incontrerai diverse prospettive. Prova diverse funzioni di volo e scopri quale diventa la tua preferita.

7. Usa Earth e Maps per trovare la posizione dei voli

Google Earth

Con Google Maps e Earth, puoi trovare e visualizzare luoghi fotogenici. In Google Earth, le località sono mostrate (anche) dall'alto. In questo modo puoi farti un'idea di come potrebbe apparire la foto del drone. Google Maps può essere utilizzato per salvare le posizioni. Hai trovato luoghi bellissimi tramite Google Earth, sei passato davanti a un luogo bellissimo in auto o hai trovato un luogo bellissimo tramite i social media? Poi salvala in Google Maps. In Google Maps puoi creare una panoramica di diverse località.

Per gli altri paesi dell'UE, abbiamo creato una tabella dei droni online.

8. Foto post-modificate

Le impostazioni della fotocamera per l'esposizione sono importanti in fotografia, ma anche la post-elaborazione. Durante la post-elaborazione, le foto dei droni possono prendere ancora più vita. Se hai fotografato con l'AEB, puoi combinare diverse esposizioni. Puoi anche, ad esempio, accentuare maggiormente i colori, regolare le ombre e giocare con la temperatura e la tonalità della foto.

Articoli rilevanti