Quale drone comprare? | Droni del 2023

Questo blog è alimentato da Drone Class. Il tuo addestratore di droni per volare nella categoria aperta e specifica.

Stai cercando un nuovo drone? Vorremmo aiutarti a fare un ulteriore passo avanti nella tua ricerca. In questo blog ti diamo la nostra opinione sui migliori droni. Noi stessi voliamo con diversi droni da più di 10 anni. Ci piacerebbe raccontarti di più sui nostri droni preferiti del 2023.

Perché scegliere DJI?

Esistono molti marchi diversi che sviluppano droni. Nel corso degli anni abbiamo provato diverse marche di droni. Dai droni giocattolo ai droni professionali. I prezzi dei droni possono variare molto. Questo ha a che fare con la qualità e il software del drone.

DJI sviluppa droni di buona qualità. I droni DJI sono stabili, facili da usare, hanno una buona fotocamera e il software più recente. Il nostro consiglio è di investire un po' di più in un drone per poterne usufruire più a lungo. Fortunatamente, DJI ha anche dei droni, che sono economici.

Ecco i nostri droni preferiti del 2023:

DJI Avata

DJI Avata FPV drone

Se cerchi libertà e velocità, un drone FPV è una buona opzione. Un drone FPV viene controllato con degli occhiali per l'azione dal vivo. Con questi occhiali guardi attraverso la telecamera del drone. Questo si chiama First Person View (FPV). I droni FPV possono raggiungere velocità elevate e sono più manovrabili dei droni con telecamera.

DJI Avata è un drone FPV pronto al volo sviluppato da DJI. Puoi controllare il DJI Avata con il controller di movimento incluso o acquistare un controller standard. È facile imparare a governare con questi controller. DJI Avata ha diverse modalità di volo, da quella per principianti a quella avanzata. Nella modalità di volo per principianti, i sensori degli ostacoli sono attivi e la velocità di volo è limitata. Le eliche dell'aereo sono protette dal telaio.

Grazie alle sue dimensioni ridotte, il DJI Avata è manovrabile e può volare ovunque. Se ti trovi in una situazione difficile, il DJI Avata è dotato di un freno di emergenza e di una funzione di hovering. Questo ti permette di passare molto rapidamente alla modalità GPS, in cui voli più facilmente. Queste caratteristiche rendono il DJI Avata ideale per i principianti.

La fotocamera del DJI Avata è stabilizzata grazie alla tecnologia HorizonSteady. La fotocamera può registrare immagini in 4K/60pfs o 1080p HD/120fps. Il DJI Avata ha un'autonomia di volo di circa 18 minuti per batteria.

DJI Mini 3

DJI Mini 3

Se sei alla ricerca di un drone dal prezzo amichevole, ti ritroverai subito con il DJI Mini 3. Grazie alle sue dimensioni ridotte e al peso contenuto, questo drone è perfetto per viaggiare. Il dispositivo pesa solo 248 grammi.

DJI ha migliorato notevolmente il Mini 3 rispetto al Mini 2. Soprattutto la fotocamera. Il DJI Mini 3 può registrare in 4K/30fps e scattare in 12 Mega Pixel. Il DJI Mini 3 può anche scattare e registrare in verticale. La fotocamera è dotata di un sensore CMOS da 1/2,3 pollici e di un'apertura fissa f/1,7.

L'unico grande svantaggio del DJI Mini 3 è che questo drone non ha sensori di ostacoli. I sensori di ostacoli assicurano che il drone eviti gli oggetti e prevenga le cadute. Se sei un pilota alle prime armi, i sensori di ostacoli sono un must. DJI ha reso disponibile la versione Pro del DJI Mini 3. Il DJI Mini 3 Pro è dotato di sensori di ostacoli. Se hai già l'esperienza di volo necessaria e vuoi risparmiare un po' di soldi, opta per il DJI Mini 3.

Il DJI Mini 3 è un drone con fotocamera che può essere controllato con un controller intelligente o un controller per smartphone. Il DJI Mini 3 è un buon drone per chi vola per diletto. È stabile, ha una fotocamera decente ed è facile da usare.

DJI Mavic 3 Classic

DJI Mavic 3 Classic

Il DJI Mavic 3 Classic è noto per le sue caratteristiche di volo. Il drone è dotato di due sensori di ostacoli rivolti in avanti, due sensori di ostacoli obliqui rivolti verso l'alto e due sensori rivolti all'indietro. Questo permette al drone di evitare automaticamente gli ostacoli, anche a velocità di volo elevate.

DJI propone anche una nuova funzione di volo, ovvero gli scatti master. Il drone stesso calcola il percorso migliore per eseguire un determinato movimento della telecamera. Si tratta di un modo pratico per i piloti alle prime armi di catturare automaticamente bellissime immagini con il drone.

L'autonomia di volo di questo drone è di oltre 45 minuti grazie alle sue batterie aggiornate. L'impossibilità di scattare immagini a causa delle batterie scariche è quindi un ricordo del passato. Il controller è dotato di un pulsante di ritorno a casa (RTH). DJI ha aggiornato questa funzione. Invece di decollare per un po' e volare in linea retta verso la zona di decollo, l'aereo stesso sceglie il percorso più efficiente. In questo modo, DJI spera di evitare incidenti dovuti a una batteria scarica.

Il DJI Mavic 3 Classic è dotato dell'ultima versione del rilevamento ostacoli a 360 gradi. I sensori funzionano sia in modalità di volo normale che in modalità sportiva. L'APAS 5.0 aggiornato permette al drone di orientarsi senza sforzo in ambienti complessi. Il dispositivo, dopo l'ultimo aggiornamento del firmware, è dotato di una nuova versione di ActiveTrack, ovvero ActiveTrack 5.0. Questa funzione garantisce che il drone continui a seguire un oggetto anche durante il volo all'indietro o laterale. Il DJI Mavic 3 Classic può rilevare l'oggetto quando scompare dalla vista.

Il DJI Mavic 3 Classic è un drone in grado di registrare e fotografare in alta qualità. Stai cercando un drone per la fotografia e la videografia (semi)professionale? Allora questo dispositivo è molto interessante da prendere in considerazione.

DJI Mavic 3 Cine

DJI Mavic 3 Cine

Il DJI Mavic 3 Cine si distingue dal DJI Mavic 3 Classic per la sua doppia fotocamera e la tecnologia Apple ProRes 422 HQ Codec. Il DJI Mavic 3 Cine è dotato di una nuovissima fotocamera Hasselblad L2D-20c con sensore micro quattro terzi (MFT). La seconda fotocamera è dotata di un teleobiettivo. Nell'app DJI Fly, il pilota può passare da una telecamera all'altra.

La fotocamera inferiore ha una risoluzione massima di filmati di 5,1K a 50 fps. In 4K, il frame rate massimo è di 120 fps. L'apertura è regolabile da f/11 a f/2.8 e l'angolo di campo è di 84º. Il sensore più grande migliora la sensibilità alla luce e la gamma dinamica. La fotocamera superiore è dotata di un teleobiettivo da 162 mm con un angolo di campo di 15º e uno zoom ibrido 28x.

Il DJI Mavic 3 Cine utilizza il codec Apple ProRes 422 HQ. Questo è lo standard industriale per le registrazioni di alta qualità ed è uno dei migliori formati HD. Poiché Apple ProRes garantisce file di grandi dimensioni, il drone è dotato di 1 TB di memoria. Se non dovesse essere sufficiente, è possibile inserire una scheda microSD per aumentare la capacità di archiviazione.

Il Mavic 3 Cine è dotato di un controller intelligente. Questo elimina la necessità di collegare uno smartphone. Il controller è dotato dell'ultima versione del pulsante RTH. Inoltre, il DJI Mavic 3 Cine è dotato di rilevamento degli ostacoli a 360 gradi, APAS 5.0 e Active Track 5.0.

Articoli rilevanti